Federazioni (tutte le notizie)

La Federazione di Latina ricevuta al Comando Provinciale Guardia di Finanza

In data 30 Gennaio u.s., in ambito delle reciproche visite istituzionali presso le autorità locali ed enti del capoluogo pontino, l'Istituto Nazionale del Nastro Azzurro - Federazione di Latina è stato ricevuto al comando provinciale della Guardia di Finanza dal Comandante Col. Giovanni Reccia.

ASTI – GIORNATA DELLA MEMORIA 2015

La Federazione del Nastro Azzurro di Asti ha preso parte alle celebrazioni della “Giornata della Memoria” organizzate dalla Prefettura di Asti e tenutesi presso il Polo Universitario astigiano (UNI – ASTISS). Nella prestigiosa cornice offerta dalle massime autorità civili e militari territoriali e da moltissimi studenti dei principali istituti scolastici della città, sono stati insigniti, alla memoria, della Medaglia d’Onore della Presidenza della Repubblica, i deportati: Aldo Belloni; Edgardo Cravera; Riccardo Odore.

INCONTRO CONVIVIALE DELLA FEDERAZIONE PROVINCIALE DI ASTI

Domenica 18 gennaio, i soci della Federazione del Nastro Azzurro di Asti hanno preso parte all’oramai tradizionale incontro conviviale, durante il quale, il Presidente Filippo Scirè Risichella, ha relazionato sulle attività non solo locali ma anche nazionali del nostro Istituto, ricordando, inoltre, con viva partecipazione, il Centenario dall’entrata nella guerra mondiale dell’Italia.

Scomparsa del C.Amm. r.o. Guido Natale

Con grande tristezza comunichiamo la scomparsa del C.Amm. Guido Natale. Iscritto all’Istituto del Nastro Azzurro dal gennaio 1960, è stato eletto Presidente della Federazione di Pescara nel 1995 e Consigliere Nazionale nel 1997, cariche che ha ricoperto con passione e dedizione fino all’8/11/2014 . Dal 2004 al 2006 ha rivestito anche la carica di Vice Presidente Nazionale. Il 7 dicembre 2013 gli è stata conferita la carica di Vice Presidente Nazionale Onorario dell’Istituto.
La Federazione di Pescara.

Sarajevo 1914: Pace infranta, Europa in fiamme

Il Comitato Scientifico Maggiore “Nino Sebastiano Bedendo”, ovvero Centro Polesano Studi Grande Guerra e Conflitti Contemporanei, in armonia con le iniziative culturali nella ricorrenza del centenario dell’inizio della Grande Guerra, ha potuto realizzare, sabato 15 Novembre, presso la meravigliosa villa Palladiana “Villa Badoer” di Fratta Polesine (RO), il convegno dal titolo “Sarajevo 1914: pace infranta, Europa in Fiamme”.

Cambio del Comandante del Reggimento Cavalleria Nizza 1° a Bellinzago N.se

Cerimonia del Cambio del Comandante del Reggimento “Nizza Cavalleria” 1° NICAEA FIDELIS! Bellinzago Novarese 12-12-2014
Il 12 dicembre 2014, nella Caserma “Gen. Valentini Babini” di Bellinzago Novarese sede del Reggimento “Nizza Cavalleria“ 1° (Dragoni), si e' svolta la cerimonia del cambio del Colonnello Comandante.

Tanti Auguri di Buone Feste

Per il Santo Natale e il Nuovo Anno,

l'augurio nostro è che questo periodo di festa possa portare a tutti i Soci e alle loro famiglie
tanti momenti felici.

A nome della Federazione di Monza e Brianza,

il Presidente Gen. Umberto Raza.

Visita del Presidente Nazionale alla Federazione di Messina

Il giorno 28 novembre Il Gen. B. Carlo Maria Magnani transitando da Messina ha visitato la sede della Federazione. Nell’occasione è stato ricordato che quest’anno ricorre il 90° anniversario della fondazione della Federazione dell’Istituto del Nastro Azzurro di Messina, avvenuta il 27 aprile 1924 con la consegna delle insigne da parte del consigliere nazionale, pluridecorato, Benedetti Achille , corrispondente di guerra nella Prima Guerra Mondiale.

Cerimonia per Santa Barbara al Reggimento Artiglieria a Cavallo di Milano

Cerimonia per Santa Barbara al Reggimento Artiglieria a Cavallo di Milano, presenti le massime Autorità militari e civili e i Labari delle Associazioni d’Arma. La Federazione di Bella e Vercelli del Nastro Azzurro era rappresentata dal suo Presidente, dott. Tomaso Vialardi di Sandigliano. Costituito a Venaria Reale l'8 aprile 1831, il Reggimento nasce a Milano, città cui è legato indissolubilmente, il 1° novembre 1887 riunendo le due Brigate di batterie a cavallo costituite nel 1883.

Milano, Caserma Santa Barbara, 6 dicembre 2014

La Milizia Territoriale.

Nel periodo immediatamente precedente la 1^ GM,l'Esercito Italiano era così suddiviso:Esercito in servizio attivo,formato dalle classi di leva obbligatoria che durava due anni.Poi i congedati,ancora validi fisicamente ma già inseriti nella vita civile,entravano a far parte della Milizia Mobile,comprendente 900 Compagnie di Fanteria,60 di Artiglieria e 10 del Genio.Durante la grande Guerra tali formazioni arrivaro-

Pagine