GIORNO DELLA MEMORIA

Auschwitz è il nome tedesco di una piccola cittadina a sud della Polonia (Oswiecin) dove a partire dalla metà del 1940 iniziò a funzionare il più grande campo di sterminio nazista. Qui vi erano campi di lavoro, le camere a Gas e i forni crematori dove venne compiuto un massacro che resterà per sempre nella storia. Solo ad Auschwitz sono stati uccisi quasi un milione e mezzo di ebrei. 

 

Settantuno anni fa le Forze Alleate abbatterono i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz e liberarono il più grande campo di sterminio voluto dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Da quel giorno per la prima volta, varcata la scritta d'ingresso  "Arbeit macht frei" (il lavoro rende liberi) si venne a conoscenza di quanto era accaduto e del dramma di quello sterminio. Da 16 anni in Italia il 27 gennaio si celebra il “Giorno della Memoria.