71° ANNIVERSARIO PROCLAMAZIONE DELLA REPUBBLICA

In occasione della Festa della Repubblica a Roma in vIa del Fori Imperiali si è svolta la tradizionale parata militare. L'Istituto era presente con il proprio Labaro Nazionale portato dal Presidente della Federazione di Viterboil 1° Mar.Lgt. Giampiero Monti, Medglia d'Argento al Valor Militare

A Patti il ricordo dell'eroe Cap. Filippo Zuccarello

Una giornata dedicata dal Comune di Patti in sinergia con l’Istituto del Nastro Azzurro Federazione di Messina e l’U.N.U.C.I, Unione Nazionale Ufficiali in Congedo, Sezione di Patti, per commemorare il centenario della morte del Cap. Filippo Zuccarello, Medaglia d’Oro al V.M., caduto il 23 maggio1917 sul Carso.

La solenne cerimonia si è svolta a Patti Marina in Via Colombo, con la deposizione di una corona di alloro da parte del Sindaco di Patti, Giuseppe Aquino, accompagnato dal Ten. Col. Domenico Oppedisano e dal Sindaco di Montagnareale Anna Sidoti. Presenti all'evento, Autorità Civili, Militari, la nipote del capitano "Bombardiere" arch. prof.ssa Alba Zuccarello, un picchetto di militari del 5° Reggimento Fanteria della Brigata mec. “Aosta” di Messina, con una rappresentanza e la cittadinanza. La manifestazione è continuata, nel Teatro Comunale B. Ioppolo, di Patti dove si è svolta la commemorazione ufficiale, iniziata con un minuto di raccoglimento dedicato ai caduti di tutte le guerre, il saluto alle Autorità, da parte del Sindaco di Patti e del Presidente del Nastro Azzurro di Messina magg. f. (ris.) Vincenzo Randazzo. La commemorazione è proseguita con una conferenza tenuta dall’avv. prof. Francesco Spadaro dell’A.S.M.M., che ha ricordato la splendida figura del capitano Zuccarello, "Bombardiere" pluridecorato al Valor Militare e fulgido esempio per i giovani d’oggi. I lavori sono stati moderati dal Ten. dott. Antonio Pellegrino, Presidente della Sezione di Patti dell’U.N.U.C.I, con i contributi delle Autorità Militari.  A conclusione è intervenuta la nipote dell’eroe Alba Zuccarello.

Il Magg. Randazzo ha dichiarato: "Commemorare questo figlio e eroe della città di Patti che studiò alla Nunziatella di Napoli, frequentò l’Accademia Militare di Torino, con un Medagliere che vanta: una medaglia d’Oro e una d’Argento al Valor Militare, una croce al Merito di Guerra, un Encomio Solenne, una Medaglia d’Argento dei Bombardieri e una promozione per merito di Guerra, per noi tutti del Nastro Azzurro è stato un grande onore da ricordare per crescere. L'eroe cadde sul Carso a venticinque anni, con un proiettile che gli forò l’elmetto durante un violento attacco ed il cui corpo fu cercato e riportato nelle linee italiane dai suoi soldati al rischio della vita, un esempio che ancora oggi va presentato ai giovani come modello di vita". Nella relazione dell'avv. Francesco Spadaro storico ed esperto di fatti d’armi del secolo scorso è stata ricorda la bella figura dell'eroe Zuccarello come uomo e ufficiale: "Le sue lettere indirizzate alla famiglia, sono un compendio di amor patrio e di forza di chi vuole fare il proprio dovere, con sentimenti che oggi sembrano sbiaditi dalla vorticosa vita moderna, alcuni brani scelti sono stati letti durante il convegno. Il convegno ha visto la partecipazione della cittadinanza e di diverse delegazioni di scolaresche del comprensorio a cominciare dagli studenti: della Scuola Media Bellini, dell'Istituto "Borghese Faranda", dell'Istituto "Luigi Pirandello" e naturalmente i bambini della scuola "Filippo Zuccarello".

 

Messina, 25 maggio 2017 

72° Anniversario della liberazione del Campo di concentramento di Dachau

Il 30 aprile 2017 la Germania ha commemorato solennemente il 72° Anniversario della liberazione del Campo di concentramento di Dachau. Tra le massime cariche militari e civili presenti alla cerimonia, il Vice Presidente statunitense Mike Pence, il Gen. Jean-Michel Thomas, Presidente del Comité International de Dachau (CID) - che rappresenta i sopravvissuti e i discendenti dei Campi di concentramento, il sig. Karl Freller, Direttore della Fondazione Campi di concentramento della

TREVISO 12-14 Maggio 2017: 90^ Adunata Nazionale dell' ANA

Inaugurata la Federazione di Lecce

Il giorno 14 maggio, a Minervino di Lecce, è stata inaugurata la Federazione Provinciale di Lecce dell'Istituto, inattiva da alcuni anni. Nel corso della cerimanonia è stato benedetto il nuovo Labaro e reso un omaggio al monumento che ricorda la M.O.V.M. Pasquale BACCARO caduto in Somalia. La Presidenza Nazionale era rappresentata dalla M.A.V.M. Giampiero MONTI, ferito nello stesso episodio in cui Baccaro perse la vita il 2 luglio 1993.

Capitano Filippo ZUCCARELLO - MOVM

QUADERNI ON LINE.Indice gennaio 2017

 

 

 

 

 

GIORNATA DEL DECORATO

La Giornata Nazionale del Decorato si è conclusa ad Arezzo domenica 30 con una cerimonia celebrativa in Piazza della Libertà. Alla presenza del Gen.D. Gianfranco Rossi, Comandante dell'istituto Geografico Militare, l'Ing.Alessandro Ghinelli Sindaco della Città, il Presidente Nazionale dell'Istituto ed il Gen.C.A. Benito Pochesci, Presidente Nazionale Onorario dell'Associazione Nazionale Bersaglieri hanno pronunciato i discorsi ufficiali.

E' stata quindi scoperta nel cortile del Municipio una targa in memoria dei Caduti e Decorati Aretini e celebrata nel Duomo una solenne Messa in memoria dei Caduti.

Nel pomeriggio le Fanfare dell'Associazione Nazionale Bersaglieri di Siena e Torre Alfina hanno tenuto un conclusivo.

GIORNATA DEL DECORATO

La Giornata del Decorato 2017 è proseguita sabato 29 a Montevarchi con un convegno sul tema "Le Missioni di Pace ed il Valor Militare". Dopo le interessanti relazioni del Presidente Nazionale, del Direttore del CESVAM Gen. Coltrinari, del Gen. Minchiotti, del Prof. Ramaccia e del Dott. Cecini, vi sono state le testimonianze di tre Decorati al Valor Militare il 1° Mar.Lgt. Giampiero Monti, il Mar.Ca. Vincenzo Fanelli ed il Cap.Magg.ca.sc. Giuseppe Scalavino, e del Gen.B. Roberto Vannacci, Comandante della Brigata Paracadutisti "Folgore".

Successivamente il Col. Enrico Barduani, Capo Ufficio Pubblica informazione dello Stato Maggiore delle Difesa, ha presentato il libro "Caschi Blu Italiani".

Nel pomeriggio è stata intitolata una piazza a Alfredo Gori, Medaglia d'Argento al V.M. alla memoria e, successivamente, nel Parco della Rimembranza gli studenti dell'Istituto Comprensivo "Petrarca" hanno presentato "Gli alberi della Rimembranza raccontano" canti, letture e ricordi di Combattenti e Decorati della Grande Guerra.

GIORNATA DAL DECORATO

La Giornata Nazionale del Decorato 2017 è iniziata il giorno 28 aprile ad Arezzo nella Sala dei Grandi della Provincia dove è stato presentato il volume "Eroi della Grande Guerra - Le Medaglie d'Oro al V.M. della Toscana, i Caduti decorati al V.M. e i Ragazzi del 99 della Provincia di Arezzo" realizzato dal Consiglio Regionale della Toscana in occasione della Giornata del Decorato.

Successivamente è stato reso un omaggio alle Vittime Civili di Guerra di due eccidi nazisti perpetrati a Civitella Val di Chiana e San Pancrazio di Bucine.

Pagine