Omaggio al Sepolcro del Ten.Col. R.E. Giorgio Ercolani

Sabato 24 marzo si è tenuto presso la Certosa di Bologna un omaggio al Sepolcro del Ten.Col. del Regio Esercito Giorgio Ercolani, Caduto alle Fosse Ardeatine in data 24 marzo 1944 all’età di 32 anni, deponendo una composizione floreale tricolore.
Il Ten.Col. Ercolani, membro del Fronte Militare Clandestino Romano (FMCR) formatosi dopo l’8 settembre 1943 e co-belligerante con gli Anglo-Americani, stretto collaboratore del Colonnello Giuseppe Cordero Lanza di Montezemolo, insignito della Medaglia d’Argento al Valor Militare postuma, è uno dei pochi Caduti alle Fosse Ardeatine a non essere sepolto presso l’omonimo Sacrario.
Gli Ercolani si sono purtroppo estinti da anni e la tomba che versava da anni in stato di abbandono, grazie all’interessamento dell'amico di famiglia sig. Giovanni Pirazzoli, con una paziente opera di restauro e pulizia ha ritrovato la giusta dignità sepolcrale, e dal 2017 gli Istituti del Nastro Azzurro e delle Guardie d’Onore al Pantheon, unitamente al Club Reale Umberto II si prendono cura del Sepolcro.
Quest’anno la cerimonia è stata presenziata dal Gen. Antonio Li Gobbi, già Comandante Militare Esercito Regione Emilia-Romagna, dai soci della Federazione di Bologna del Nastro Azzurro Raffaele Galliani e Andrea Spettoli, rispettivamente Delegato per Bologna dell'Istituto Guardie d'Onore alle Tombe del Pantheon e vicepresidente del Club Reale Umberto II, le Guardie d'Onore conte Pietro Luca di Windegg, Patrizio Gagliardi e Andrea De Tomasi, e il sig.Giovanni Pirazzoli.