Stop alle bombe sui civili, all’Istituto “Alessandro Volta” lezione di storia contemporanea con l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra e l’Istituto del Nastro Azzurro

Latina: nelle giornate del 2 e del 27 di marzo, ha avuto luogo la prima “Giornata Nazionale delle Vittime Civili di Guerra e dei Conflitti nel mondo” organizzate dall’Associazione Vittime Civili di Guerra Onlus di Latina in collaborazione con l’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare e l’Istituto Comprensivo “Alessandro Volta” di Latina. L’ incontro della prima giornata, voluto all’intero del grande centro commerciale di Latina Fiori, è servita ad informare ed incuriosire i tantissimi ospiti di passaggio e renderli partecipi dell’evento dimostrativo. Tantissimi gli avventori che non si sono limitati alla brochure ricevuta , ma hanno voluto testimonianze e racconti dai promotori sulle mutilazioni e quanto avviene ancora nel nostro Paese. Il giorno 27 marzo, entrando nell’Istituto “A.Volta” abbiamo insegnato ai ragazzi a ragionare sul potere distruttivo delle bombe, sui danni incalcolabili che le mine producono all’ambiente, ma prima di tutto all’uomo, mutilando i corpi di adulti e bambini. Il saluto e la testimonianza toccante del Cav. Sante Cerroni, presidente della Sezione di Latina, ha dato il senso del perché ha voluto indire il concorso letterario dal titolo: “La vita è un capolavoro, la guerra un salto nel buio” coinvolgendo la Dirigente dell’Istituto Dott.ssa Claudia Rossi, gli insegnanti e i ragazzi di terza media, con l’eccezionale presentazione dei vari ordigni bellici in PowerPoint degli artificieri del Genio militare dell’Esercito Italiano.
L’Istituto è stato rappresentato dal Segretario provinciale Lgt® Giuseppe Gaeta, che ha portato all’auditorium i saluti del Presidente Nazionale Gen. Carlo Maria Magnani e della Federazione di Latina Stefano Millozza, ed ha proseguito nel coordinamento dei lavori previsti nella giornata e nelle premiazioni.
Sono risultati vincitori: Camilla Populin (1°), Serena Gargano (2°) e  Aurora Paniccia (3°) i cui elaborati sono stati scelti tra quelli di 27 finalisti. In totale 160 allievi tra i 13 e i 14 anni hanno portato a casa il loro personale attestato di partecipazione all’evento e in ciascuna delle sei classi, un altro premio condiviso tra tutti.

Latina, 30 Marzo 2018
Lgt® Giuseppe GAETA – Segretario provinciale