Una azione da Sostenere

Il CESVAM, e per esso l'Istituto del Nastro Azzuro, aderisce alla proposta presentata al Ministero della Difesa di chiedere se è possibile intitolare una nuova unità della Marina Militare a Lorenzotto Malocello, unità che in combattimento fu affondata nel maggio 1943 ed il cui Comandante, per il suo comportamento fu decorato di Medaglia d'Oro al Valor MIlitare. Si riporta, avuta dal Socio, avv. Licata Presidente del Comitato promotore la nota seguente che illustra l'iniziativa

’idea del Comitato Promotore: “Un’unità della Marina Militare intitolata al navigatore Lanzarotto Malocello”

Mercoledì 3 maggio 2017 Varazze.

Il “Comitato Promotore delle Celebrazioni del VII Centenario della scoperta di Lanzarote e delle Isole Canarie da parte del navigatore italiano Lanzarotto Malocello (1312-2012)” e la presidenza nazionale dell’Istituto del Nastro Azzurro tra Combattenti Decorati al Valor Militare, d’intesa con il Centro Studi sul Valor Militare, hanno formalizzato la richiesta al ministro della difesa Roberta Pinotti di intitolare al navigatore varazzino Lanzarotto Malocello (scopritore delle Isole Canarie) una unità navale di nuova costruzione della Marina Militare Italiana. E’ stato perciò elaborato e consegnato alla segreteria del ministro un dossier a sostegno dell’iniziativa, già annunciata in occasione delle celebrazioni della importante ricorrenza del 700^ anniversario dell’impresa compiuta dall’insigne navigatore. L’iniziativa, appoggiata dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e da numerose associazioni e sodalizi, si aggiunge alle varie richieste già avanzate dal Comitato Promotore delle celebrazioni ai capi di stato maggiore della marina militare Binelli Mantelli, Giuseppe De Giorgi e l’attuale Valter Girardelli, succedutisi al vertice della Marina Militare dal 2012 ad oggi. La proposta di dedicare una nave a Lanzarotto Malocello sarà ribadita nei prossimi giorni al ministro Pinotti nel corso di un incontro in programma con le associazioni d’Arma. IVG.it - Le notizie dalla provincia di Savona - 1 / 2 - 03.05.2017 2

Già nel 1930 la Marina Militare Italiana diede il nome di Lanzarotto Malocello ad un esploratore leggero della classe “Navigatori”, costruito nei cantieri Ansaldo di Sestri, che successivamente divenne cacciatorpediniere. L’esploratore Malocello ricevette la bandiera di combattimento (fornita dal Comune di Varazze) a Genova l’8 dicembre 1931. Affondato il 24 marzo 1943, venne ufficialmente radiato dai ruoli del Naviglio militare nel 1946. Il Malocello , che aveva accompagnato il generale Italo Balbo nella epica trasvolata atlantica in Brasile insieme ad altri esploratori, al ritorno in patria fece scalo proprio nelle isole Canarie, accolto dalla popolazione locale con grandi festeggiamenti. Le unità navali di scorta toccarono le acque dei porti canari sottolineando,ancora una volta,con la presenza di tre navi che evocavano i nomi di navigatori italiani,tra cui il Malocello, i legami storici con le prime navigazioni italiane oltre le Colonne d’Ercole

(Avv. Licata)